Wellness Bike
Wellness Bike
Podcast #14 - Prova la Pmzero Wellness Bike
Loading
/

Nel linguaggio comune, termini come “pedala!”, e l’espressione “volevi la bicicletta, ora sali e pedala”, sono usati per trasmettere un senso di fatica, sconforto, spreco di energie. Ma tutto questo appartiene a un’eredità del passato.

Cosa ne pensa il creatore della wellness bike
Marco Mazza, l’ideatore della Wellness Bike, non poteva in alcun modo essere d’accordo con tale concetto. Vede invece “pedalare” come sinonimo di praticità ed ergonomia. Nella sua azienda, Pmzero, è riuscito a brevettare una nuova postura di pedalata che favorisce e permette di potenziare la forza che viene veicolata ai muscoli periferici.

Allungare le gambe nel tuo “pedalare”
La grande scoperta si rivela nell’allungamento delle gambe, che inaspettatamente permette di raggiungere un aumento di potenza superiore al 30%, senza provare tensioni né agli arti superiori né agli arti inferiori.

Questo potrebbe sembrare inizialmente un atteggiamento innaturale del ciclismo per il ciclista comune, almeno a prima vista. Invece, solo provando la Wellness Bike scoprirete e proverete cose preziose come l’ergonomia, che non è una rivoluzione in se stessa, ma la rivoluzione rispetto alle precedenti biciclette di concezione costruttiva complessiva, a cui si aggiungono accurati dettagli.

I materiali di costruzione, il motore e l’ergonomia
Materiali come carbonio e alluminio, il motore Polini e finiture personalizzabili. La posizione del busto sulla Wellness Bike permette così e facilita la spinta delle gambe e di conseguenza consentendo il massimo delle prestazioni con la minima tensione muscolare.

Massima resa con il minimo sforzo
Pertanto, il risultato è la massima resa con il minimo sforzo. Per questo molti degli utenti di pianura optano per un utilizzo tradizionale, senza ricorrere al supporto della pedalata assistita elettrica: quale migliore prova di comfort?

La fatica non si fa sentire e quindi il piacere di pedalare è protagonista. Tutto questo è possibile grazie al concept che sta alla base di questa bici, decisamente fuori dal comune sia esteticamente che ergonomicamente.

Una volta in sella e date le prime pedalate, anche strategicamente posizionate, vivrete un’esperienza estremamente appagante e completa.


Questo sito utilizza i cookie per assicurarti la migliore esperienza sulla nostra piattaforma online.

Play Video